Cos’è Assoetica

Ci proponiamo di accompagnare imprenditori, professionisti e lavoratori tutti, e più in generale cittadini, nel portare alla luce e nel dare valore  alla propria, personale posizione etica.  

Perché nessuno dovrebbe accettare che ‘etica’ sia una parola vuota. L’etica è il ricordo della nostra educazione, è ciò in cui crediamo, è il proprio senso di dignità e di integrità, è la fiducia nel futuro.

Quando abbiamo costituito Assoetica, nel 2002, l’imperante dottrina neoliberista pretendeva di garantire un terreno propizio per tutti.
In quegli anni la Business Ethics appariva come la via maestra. L’etica del business, degli affari, sembrava riassumere ogni altra manifestazione etica. L’etica così finiva per consistere nel buon andamento dei mercati, e forse addirittura nel buon andamento di un solo mercato: quello finanziario. La ricchezza di pochi era presentata come vantaggio per ognuno, anche per gli ultimi.

Si sosteneva che seppur esistono diversi portatori di interessi, era virtuoso che uno degli interessi -e cioè l’interesse dello speculatore finanziario- prevalesse su ogni altro interesse.

Per questa vi si finiva per sostituire all’impegno etico di ognuno la Corporate Social Responsibility. L’agire etico, così, non è compito di ogni persona, ma di una istituzione. L’impresa, soddisfatto l’interesse primario dell’investitore finanziario, sceglie di compiere azioni mirate a favore di altri meno importanti portatori di interessi: i lavoratori dell’impresa, i clienti, il fornitori, l’intorno sociale nel quale l’impresa opera.

Noi cercavamo già in quegli anni di dire che l’etica personale non è irrilevante. L’etica non è implicita in un trend. L’etica non è compito di una istituzione. E’ il contributo di ogni singola persona alla costruzione di una società equa, trasparente e solidale. La società nel suo complesso, e qualsiasi organizzazione o azienda, sono il frutto dell’agire dei diversi attori sociali, sono una costruzione comune.

Oggi tutto questo è ben più evidente di quanto non lo fosse vent’anni fa.
E’ così che via via il nostro approccio si è ampliato, ben oltre la mera Business Ethics. Guardiamo all’etica del lavoro, all’etica del cittadino.
Con questo spirito e queste intenzioni organizziamo attività formative, incontri, e offriamo consulenza.
Operiamo tramite il lavoro gratuito di persone di buona volontà.