Nato a Napoli il 18 luglio 1972, diplomato in studi superiori scientifici e laureato con 110 e lode in ingegneria elettrica all’Università La Sapienza di Roma, con tesi su inventari delle emissioni e definizione di indicatori di lungo periodio per il sistema energetico italiano. Attivo su base volontaria in Amnesty International dal 1988 al 1994 a livello locale e nazionale, con particolare attenzione al commercio degli armamenti ed al tema della corporate social responsibility. Ricercatore per Greenpeace Italia nel 1995 riguardo ai costruttori di dighe italiani nel mondo e nel periodo 1996-98 su questioni idriche, energetiche e climatiche per la Campagna per la riforma della Banca mondiale.
Ha svolto il servizio civile presso la Misericordia Milano nel 1997 e quindi il Servizio Civile Internazionale di Roma nel 1998. Per la Campagna per la riforma della Banca mondiale è diventato campaign assistant su Banca mondiale, energia ed ambiente nel 1999 e quindi campaigner sulla riforma ambientale delle agenzie di credito all’esportazione nel 2000. Nel 1999 è stato anche ricercatore su questioni ambientali per il WWF internazionale e nel 2001 consulente su questioni climatiche per Greenpeace Italia. E’ diventato coordinatore della Campagna per la riforma della Banca mondiale nel 2001 e lo è tuttora. Ha partecipato a diverse audizioni alla Commissione Affari Esteri della Camera dei Deputati e del Senato della Repubblica nonché alla Commissione Commercio ed Industria del Parlamento europeo. Ha partecipato come relatore a numerosi seminari promossi dai centri di ricerca italiani, quali il Cespi, lo Iai e l’Isae ed alla scrittura del libro Italia Capace di Futuro e recentemente al libro “E Noi Italiani? Le responsabilità italiane nella costruzione e nel finanziamento dell’oleodotto Baku-Tbilisi-Ceyhan nella regione del Caspio”. E’ stato inviato per Il Manifesto al vertice di Johannesburg delle Nazioni Uniti sullo sviluppo sostenibile nel settembre 2002 ed al vertice del WTO a Cancun nel settembre 2003. E’ membro della steering committee del network internazionale “Focus on Finance” su questioni inerenti la finanza privata e segue dal 2001 i negoziati in sede OCSE per la riforma ambientale delle agenzie di credito all’esportazione.