Nato a Vannes il 12 gennaio 1940, economista e filosofo francese, è uno
degli animatori della Revue du Mauss, Presidente dell’Associazione «La
ligne d’horizon». Professore Emerito di Scienze economiche all’Università
di Parigi XI e all’Institut d’études du développement économique et social
(IEDS) di Parigi, è tra gli avversari più noti dell’occidentalizzazione del pianeta
e sostenitore dell’economia del dono, della decrescita conviviale e del
localismo. Nemico del consumismo e della razionalità strumentale, rifacendosi
anche alle concezioni di Ivan Illich rivendica la liberazione della
società occidentale dalla dimensione economicistica.

Fra le sue pubblicazioni in lingua italiana:
L’occidentalizzazione del mondo, Bollati-Boringhieri, Torino 1992.
Il pianeta dei naufraghi, Bollati-Boringhieri, Torino 1993.
La megamacchina, Bollati-Boringhieri, Torino 1995.
L’altra Africa. Tra dono e mercato, Bollati-Boringhieri, Torino 2000.
La sfida di Minerva, Bollati-Boringhieri, Torino 2000.
210 Lezioni di etica per manager
Varanini copia 11,5/13,5 25-06-2010 0:27 Pagina 210
Giustizia senza limiti, Bollati-Boringhieri, Torino 2003.
La scommessa della decrescita, Feltrinelli, Milano 2007.
Breve trattato sulla decrescita serena, Bollati-Boringhieri, Torino
2008.