Assoetica ha preso il via sabato 9 novembre 2002, a Torino, nella Sala a bolla del Lingotto, con il seminario L’impresa tra etica e profitto.
Nel corso degli anni l’associazione, che ha sede a Milano, ha condotto progetti, svolto attività di consulenza e organizzato eventi, ma sopratutto si è occupata di formazione. Per questo è stata premiata dal Comune di Milano con l’Attestato di Civica Benemerenza, consegnato il 7 dicembre 2012 nella solenne cerimonia di Sant’Ambrogio.
Tracce di questa attività si trovano nel libro Un’etica per manager. Dieci lezioni magistrali, a cura di Bruno Bonsignore e Francesco Varanini, Guerini e Associati, 2011: dieci lezioni magistrali condotte presso Assoetica da Zygmunt Bauman, Archie B. Carrol, Carlo Casalone s.j., Paolo Fabbri, Francois Jullien, Serge Latouche, Giancarlo Livraghi, Giuseppe O. Longo, Carlo Pelanda, Salvatore Veca.

La scomparsa di Bruno Bonsignore, Presidente, nell’estate del 2016, ha costituito un grave colpo per l’associazione. Francesco Varanini, che fin dalla fondazione aveva accompagnato Bruno nel ruolo di Direttore Scientifico, ha ricostituito un gruppo di professionisti e di manager, che ora conducono -come lavoro volontario– attività su diversi fronti: ricerca, documentazione, comunicazione, formazione, organizzazione di eventi.

L’iniziale oggetto di attenzione di Assoetica è stata la Business Ethics. E quindi la preparazione di una specifica figura professionale: l’Ethics Officer.
Via via lo sguardo si è allargato all’etica nel lavoro, e all’etica del lavoro. Siamo giunti quindi a non porci confini di campo. La tecnica, la scienza, la politica, l’economia e la finanza pongono interrogativi, sollecitano scelte e impegni. Fino ad accettare ciò che forse avremmo dovuto intendere dall’inizio: l’etica riguarda la vita, in ogni suo aspetto.

Abbiamo anche avuto modo di osservare come la stessa parola etica appaia spesso abusata e non di rado svilita. Al di là delle parole –etica, virtù valori…-, cerchiamo di agire a partire dall’assunzione di responsabilità personali e collettive.

A fronte di teorie e progetti orientati ad attribuire competenze etiche e a riconoscere atteggiamenti morali autogeni ad un qualsiasi tipo di costrutto tecnico, come ad esempio Intelligenze Artificiali e robot, Assoetica si impegna a sostenere in ogni sede il principio che l’etica è una caratteristica distintiva degli esseri umani.

Articoli Recenti

eventi

facebook

Il 19 maggio alle 20.30 saremo ospiti di Sebastiano Zanolli con gli amici di Scenari e Paolo Palmeri. Per partecipare basta iscriversi qui www.facebook.com/groups/1400314310086027e inserire "Varanini" alla domanda "come hai conosciuto Sebastiano"Vi aspettiamo! ... See MoreSee Less

17.05.21  ·  

Leggi su Facebook
Il 14, 21 e 28 maggio torniamo a parlare, ospiti dell' Università degli Studi di Milano, della ricerca commissionata a Scenari da #assoetica "I giovani italiani di fronte alle novità digitale". Ascolteremo i pareri di studenti universitari, di docenti e di manager.Per iscriversi, gratuitamente: bit.ly/3uraED6 ... See MoreSee Less

07.05.21  ·  

Leggi su Facebook
POLITICHE PER IL LAVORO UMANO. Sabato 8 Maggio 2021, ore 18. Su piattaforma Zoom, a questo link: bit.ly/3t7TeKf, a cura dell’Associazione Velletri 2030Non basta più parlare di 'politiche del lavoro': si deve parlare di 'politiche per il lavoro umano'.Il lavoro non è per l’essere umano solo cessione di tempo o conoscenze in cambio di una remunerazione. Il lavoro è esperienza vitale.Sfidati dalle novità tecnologiche, siamo spinti a ripensare il concetto di ‘lavoro umano’: un agire allo stesso tempo manuale e intellettuale, di pensiero e di azione.Argomenti sviluppati nel mio libro 'Le Cinque Leggi Bronzee' Edizioni Guerini | Libri di management, business, innovazione e lean bit.ly/3gNdX3r.bit.ly/3gQB8dh Assoetica ... See MoreSee Less

30.04.21  ·  

Leggi su Facebook
Anche noi ci sentiamo ferite con te, Ursula, ma pensa che Michel passerà alla storia solo per questo misero atto di misoginia esibito davanti a tutto il mondo. Per forza non dorme di notte. Voleva rimpicciolirti e ti ha ingrandita.In quella messa in scena gli uomini hanno tenuto le loro sedie e tu hai tenuto la tua dignità (ha detto una di noi). Prenderemo esempio da te quando ci arrivano frecciate di misoginia nel nostro lavoro: non ci tiriamo indietro, non stiamo zitte, ma senza farci sopraffare dalla rabbia. Rispondiamo con l'autorità nostra e del nostro ruolo. Come hai fatto tu ... See MoreSee Less

28.04.21  ·  

Leggi su Facebook
Il Vaticano, facciata politico-diplomatica della Chiesa Cattolica, viene accolto volentieri dalle nuove potenze digitali nel ristretto novero di coloro che decidono cosa debba essere scritto negli algoritmi. La parola che simboleggia l’accordo è 'algor-etica'.L'accordo solleva dubbi -forse non era questo che Papa Francesco voleva-, lascia aperte questioni, e spinge a tornare a leggere la 'Lettera ai Filippesi'. bit.ly/3db1ggH ... See MoreSee Less

17.04.21  ·  

Leggi su Facebook