La finanza etica esiste Il caso delle social venture capital

Segnaliamo un appuntamento che si svolgerà all’Università di Padova lunedì 12 marzo 2012, Social Venture Capital: capitali intraprendenti, pazienti e responsabili che creano valore sociale

Cos’è la “finanza buona”

Il venture capital è una tipologia di finanziamento mediante apporto di capitale di rischio, generalmente sotto forma di partecipazione di minoranza, a imprese con alto potenziale di crescita. Si danno soldi, puntando su un progetti nuovi

e potenzialmente redditizi, per fare profitto. Fin qui nulla di nuovo sotto il cielo della finanza, tuttavia se a queste due parole, venture capital, si aggiunge social, la prospettiva cambia radicalmente.

Si intende con social venture capital l’apporto economico che investitori privati forniscono a iniziative economicamente sostenibili di interesse sociale: l’idea è quella che possa esistere un azionista che sta dalla parte dell’utente, sacrificando parte del suo profitto, per un superiore interesse collettivo.

Nasce da questa nuova filosofia l’attività sociale di Luciano Balbo, esperto e smaliziato finanziere, che mette a frutto la sua competenza nell’avvio di nuove iniziative per farne progetti meno lucrativi, ma socialmente utili: social housingsanità privata low cost,microcredito.

Il concetto di social venture capital funziona così bene che in centro a Milano esiste il Centro Medico Santagostino, poliambulatorio specialistico di base, che offre alti servizi sanitari con minime liste d’attesa a costi doppi del ticket nazionale, ma dimezzati rispetto al prezzo di mercato. Deus ex machina di tutto ciò è proprio Luciano Balbo con un passato di direttore generale di un’importante società di  Venture Capital e poi di fondatore e presidente di B&S Private Equity. Dal 2002 ha dato vita a Oltre Venture, la prima iniziativa italiana di Venture Capital con finalità sociali.

Quando è il covegno sulla “finanza buona” all’Università di Padova

Lunedì 12 marzo alle ore 12.30 in Aula E di Economia in via Bassi 2 a Padova Luciano Balbo terrà una conversazione sul tema Social Venture Capital: capitali intraprendenti, pazienti e responsabili che creano valore sociale a cui parteciperanno Fabio ButtignonBenedetto Gui e Alberto Lanzavecchia dell’Università di Padova

Chi è Luciano Balbo

Luciano Balbo è il fondatore del milanese Centro Medico Santagostino e ne è Presidente dal febbraio 2010.  Si è laureato in Fisica all’Università degli Studi di Milano e ha conseguito un MBA all’Università Bocconi. Dopo aver lavorato dal 1974 al 1983 nel Gruppo Techint, è entrato in Finnova, la prima società italiana di venture capital, dove è rimasto in qualità di Direttore Generale fino al 1988. Nello stesso anno ha fondato B&S Private Equity, società leader in Italia nel settore del management buy out/management buy in, della quale è stato Presidente e principale azionista fino al 2002, anno in cui ha promosso prima Fondazione Oltre. Successivamente ha fondato Oltre Venture, primo fondo italiano di venture capital sociale in cui hanno impiegato patrimoni importanti investitori privati e la Fondazione CRT.